La sera del fiume

 

18817973_10213243331785853_193535920_o

Fiume,
Lì fra le pieghe di verdastri vesti
vorrei immergermi per rivedere
la voce del tuo vibrante silenzio;

lasciare ai flutti gli affanni irrequieti,
lavare tutti i distorti pensieri,
guardar nuotando fra i boschi i sentieri.

Svettano al vento le foglie rupestri:
anche il tramonto respira la quiete
d’agresti fiori e di storie lontane.

Ma qui non è tempo di riposare:
attende i giovani insonne lavoro;
or devo andare, ritorno domani!

Samuele Crosetti

Con amicizia letto da Arnaldo Mitola

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...